1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Approvazione regolamento per l'espletamento delle attività di deposito e autorizzazione dei progetti ai fini della prevenzione del rischio sismico

Con Delibera di Giunta Municipale n°180 del 16.09.2016 è stato formalmente istituito presso il Comune di Meta il "Servizio Sismica", nell'ambito della struttura organizzativa del Dipartimento 2 - Settore 2.
La Legge Regionale n. 9 del 7 gennaio 1983 e ss.mm.ii., ha disciplinato "Norme per l'esercizio delle funzioni regionali in difesa del territorio dal rischio sismico" e dal relativo regolamento regionale di attuazione n°04 del 2010 "Regolamento per l'espletamento delle attività di autorizzazione e di deposito dei progetti, ai fini della prevenzione del rischio sismico in Campania" attribuendo, fra l'altro, ai Comuni alcune funzioni relative alla prevenzione del rischio sismico, funzioni definitivamente sancite con successiva delibera di G.R. n. 378 del 20/7/2016, in particolare per ciò che riguarda il " trasferimento delle attività e dellefunzioni di cui agli articoli 2, 4 e 5 della L.R. n°09/1983 e ss.mm.ii., conl'eccezione dell'autorizzazione sismica per le opere la cui altezza superi imetri 10,50 dal piano di campagna"
Si è ritenuto, pertanto, dover provvedere, ai sensi del punto 9 della D. G. R. Campania n°161 del 2012, ( linee guida per l'attuazione dell'art. 4-bis della Legge Regionale 07 gennaio 1983 n°09) alla predisposizione di un Regolamento Comunale, nel quale siano normati i diversi aspetti delle nuove attività e funzioni in materia di difesa del territorio dal rischio sismico trasferite al Comune di Meta, nonché il funzionamento e l'organizzazione della Commissione Sismica Comunale.
Pertanto con delibera di Consiglio Comunale n. 60 del 19 dicembre 2016 è stato approvato il "Regolamento Comunale per l'espletamento delle attività di deposito ed autorizzazione dei progetti, ai fini della prevenzione del rischio sismico e connesse attività",unitamente ai relativi allegati, che vengono pubblicati in questa pagina, per la relativa consultazione.