1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Trasferimento di residenza

COME FARE
Il Cittadino che cambi abitazione all'interno del comune o con provenienza da un altro comune o dall'estero è tenuto, per sé e per i propri familiari, a dichiarare la variazione all'anagrafe entro 20 giorni dal trasferimento.
Con la dichiarazione le persone coabitanti non unite da vincoli di parentela/affinità dovranno dichiarare l'esistenza o meno di vincoli affettivi. La dichiarazione dell'esistenza di vincoli comporta l'iscrizione come appartenenti allo stesso nucleo familiare ed il vincolo così registrato cessa solo al cessare della coabitazione.
Per i trasferimenti all'interno del comune la richiesta può essere presenta per posta.
La dichiarazione di variazione è sottoposta ad accertamento della Polizia Municipale.
Hanno diritto a presentare richiesta di registrazione della residenza i cittadini stranieri regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale e che dimorino stabilmente nel comune.
I cittadini appartenenti agli altri paesi dell'Unione Europea per soggiorni superiori ai tre mesi sono tenuti a richiedere l'iscrizione in anagrafe, documentando il possesso dei requisiti previsti per il soggiorno.

Documentazione da presentare / informazioni essenziali:

-   indirizzo esatto dell'abitazione (denominazione via dello stradario ufficiale, numero civico, frazione) 
-   documento di riconoscimento (per gli stranieri passaporto o documento equipollente) 
-   codice fiscale, se non già residenti nel comune 
-   patente di guida e carta di circolazione/contrassegno di identificazione degli eventuali veicoli di proprietà, necessari al dichiarante per poter compilare la richiesta di aggiornamento di indirizzo da inoltrare alla Motorizzazione Civile (una per ogni familiare interessato) 

per le residenze in alloggi di edilizia economico-popolare il nulla-osta dell'ERP 
nel caso di inserimento in nucleo familiare già residente nell'abitazione, dichiarazione di conferma di un membro maggiorenne del nucleo in questione (*) 
per le scissioni di nucleo familiare comprendenti minori, il consenso al trasferimento dell'altro genitore (*)

(*) entrambe le dichiarazioni consentono di evitare la sospensione del procedimento per informarne i cointeressati.
 
Oltre a quanto sopra gli stranieri devono produrre:

  • se appartenenti agli altri paesi dell'U.E.: documentazione del possesso dei requisiti previsti per il soggiorno o Attestazione di soggiorno permanente e richiesta di iscrizione anagrafica in bollo ( € 14,62); 
  • se appartenenti ad un paese extracomunitario: permesso/carta di soggiorno o, ricevuta della richiesta di rinnovo o, nei casi previsti la ricevuta della presentazione del primo permesso e passaporto con visto d'Ingresso per motivi familiari/di lavoro rilasciato dall'Autorità Consolare Italiana nel paese di origine e copia non autenticata del nulla-osta/contratto di lavoro sottoscritto allo Sportello Unico per l'Immigrazione o, nel caso di discendenza da avo italiano, ricevuta della dichiarazione di presenza e attestazione dell'autorità consolare italiana all'estero competente, della mancata perdita della cittadinanza italiana da parte dell'avo

 
TEMPI DI DEFINIZIONE
Cambi di indirizzo all'interno del comune 10-20 giorni. Il termine è strettamente dipendente dal buon esito degli accertamenti della Polizia Municipale, in quanto in caso di primo accertamento negativo ne viene data comunicazione all'interessato ed una volta acquisite eventuali controdeduzioni, è disposta una nuova attività di verifica.
Per i trasferimenti da altro comune è inoltre necessario attendere la cancellazione da parte del comune di residenza (tempi variabili da comune a comune).
Nei tempi di definizione NON possono essere rilasciate certificazioni per le quali l'esito del procedimento possa costituire variazione del contenuto e la Carta di Identità.

DOCUMENTI RILASCIATI
Al momento della presentazione della dichiarazione di variazione l'anagrafe rilascia: una ricevuta/comunicazione di avvio del procedimento, la ricevuta della presentazione della richiesta di aggiornamento dei dati su patente di guida/carta di circolazione e per cittadini comunitari l' Attestazione della presentazione della richiesta di iscrizione secondo le norme previste per il soggiorno dei cittadini appartenenti ai paesi dell'U.E.
Per i cambi di indirizzo all'interno del comune l'ufficio rilascia unicamente la ricevuta della presentazione del modello per la variazione dati sui documenti della Motorizzazione Civile.
 
DOVE RIVOLGERSI:
Ufficio Anagrafe- Ubicato in via Municipio,13
Area Demografica
tel 081 5321498 - fax. 081 5342718
e-mail: demografici@comune.meta.na.it
 
QUANDO
dal lunedi al venerdi dalle 08.30 alle 12.00
- il martedi ed il giovedi dalle 15.30 alle 17.30



NOTIZIE UTILI
Concetto e decorrenza della residenza:
Le registrazioni anagrafiche devono corrispondere alla situazione di fatto. Il concetto di residenza è fondato sulla dimora abituale, costituita dall'elemento obiettivo della permanenza in luogo e soggettivo dell'intenzione di avervi dimora stabile, quest'ultimo rilevabile dalle consuetudini di vita e dallo svolgimento delle relazioni sociali e familiari. L'ottenimento della residenza è pertanto subordinato al buon esito delle attività di verifica ed istruttoria sulla sussistenza del presupposto essenziale della dimora abituale.
In caso di accoglimento la residenza viene concessa con decorrenza retroattiva al giorno in cui l'interessato ha reso la dichiarazione di variazione. Di questa data dovrà essere tenuta memoria, anche al fine di potere autocertificare i dati della residenza.

La famiglia anagrafica:
Agli effetti anagrafici la "famiglia" è un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o comunque da vincoli affettivi che coabitano abitualmente una stessa dimora. Le persone coabitanti e legate dai vincoli suddetti non possono costituire nuclei familiari separati. Una famiglia può essere composta anche da una sola persona.

Codice della Strada
La richiesta di aggiornamento dei dati della patente e dei documenti di circolazione è obbligatoria, l'omessa comunicazione è sanzionata.
La comunicazione alla Motorizzazione Civile viene inviata una volta definita positivamente la richiesta di variazione. Qualora trascorsi 6 mesi da tale data non siano pervenuti tagliandi, si potrà contattare la Motorizzazione Civile al numero verde 800232323.

Stranieri: Registrazione eventi di stato civile/rapporti di parentela
Per poter registrare in anagrafe il matrimonio celebrato all'estero o gli altri eventi di stato civile (divorzio, paternità e maternità ecc) è necessario produrre l'atto relativo legalizzato e tradotto in Italiano nelle forme di legge. Fatti salvi i casi di esenzione previsti da accordi/convenzioni internazionali, alla legalizzazione si provvede all'estero mediante l'Apostille, apposta sul documento dall'Autorità Straniera competente o, mediante certificazione dell'Ambasciata/Consolato d'Italia nello Stato Estero di riferimento. La traduzione può essere richiesta sia all'Autorità Consolare Italiana nello stato estero di provenienza che in Italia, all'Ambasciata dello Stato Estero di appartenenza, in questo caso - fatti salvi particolari accordi internazionali - la firma del traduttore deve poi essere legalizzata in Prefettura.

INOLTRE
Nel caso di trasferimento da alloggio di proprietà ad altro alloggio di proprietà oppure da alloggio in locazione ad alloggio di proprietà è necessario comunicare la variazione o l'attivazione all'Ufficio Tributi su specifico modulo
La comunicazione può essere consegnata direttamente all'Ufficio Protocollo Generale, oppure direttamente all'Ufficio Tributi, oppure spedita con Raccomandata